DAM Academy è un marchio registrato Teorema srl

Laurea Breve in Fotografia, quali sbocchi lavorativi posso avere?

I campi di applicazione di un diploma di laurea o laurea breve in fotografia sono molteplici, quindi una volta raggiunto questo titolo bisogna capire qual è l’interesse che si vuol sviluppare o seguire professionalmente.

I passi da seguire sono fondamentalmente tre: affiancare un professionista come assistente fotografo, provare ad aprire un’attività professionale per proprio conto come freelance o aprire uno studio fotografico vero e proprio.

Il primo caso(assistente fotografo) prevede di capire intanto in quale campo di specializzazione si vuole fare esperienza e trovare professionisti già affermati in quel campo.

Quindi contattare i professionisti chiedendo di diventare assistente, magari portanto come titolo professionale il fatto di aver ottenuto una laurea breve in fotografia da poco.

L’assistente fotografo si occupa di posizionare le luci, sul controllo dei file scattati dal fotografo, sulla manutenzione dei pc e delle macchine fotografiche e hard disk presenti in studio o usate dal fotografo principale, e curare il backstage dei servizi fotografici acquisiti.

Anche la conoscenza di ritocco foto, o software di post produzione(photoshop, illustrator, indesign) permette di intervenire anche nella lavorazione degli effetti fotografici agli scatti grezzi.

Due anni di affiancamento ad un professionista fotografo permettono di acquisire esperienza e poter bruciare le tappe per poi intraprendere un’attività da solista.

Ovviamente nessun professionista già affermato lascia i propri trucchi in mano ad un futuro concorrente, quindi di base devi saper “rubare con gli occhi” e fare esperienza per poi operare da solo. Ma molto dipende dal livello di fiducia che si crea tra assistente e professionista fotografo.

Se si decide invece per la via propria da freelance, le prime cose da fare è fare branding, quindi a corredo un sito web, portfolio di esperienze fotografiche da aggiornare, creare la propria comunicazione su canali social personalizzando il fatto di puntare sulla fotografia come professione e farne identità per la propria comunicazione. Impostare i portfolio in maniera che si capisca chiaramente che tipo di specializzazione andrai a sviluppare, e contattare tutte le agenzie fotografiche per chiedere delle collaborazioni eventuali future.

La collaborazione con agenzie va più specificatamente per la fotografia pubblicitari e per quella giornalistica. Nel caso si voglia invece iniziare un’attività di tipo specifico nel campo delle nozze, del wedding, è bene presidiare i portali specifici di settore(es. matrimonio.com). In questo settore specifico è molto importante la parte recensioni di clienti soddisfatti, perché l’attività si sviluppa molto con il passaparola.

Il fatto di aprire uno studio fotografico è la naturale evoluzione di scattare come freelance, perché nasce dall’esigenza di incontrare clienti in un posto confortevole e professionale, evitando di lavorare in spazi cowork più asettici e affollati, per dare un senzo di maggiore professionalità alla tua immagine.

Aprire un negozio di fotografia invece porta ad avere più entrate collaterali derivanti dalla vendita di accessori connessi alla fotografia(cornici, album, accessori) ma prevede anche un contatto diretto con i potenziali clienti più assiduo.

In quel caso il professionista diventa un commerciante della fotografia a tutto tondo e quindi il negozio è un po distante dal concetto di tecnica fotografica.

I tipi di professione specifica sono diversi e variano in base alla specializzazione che si decide di intraprendere, e avremo quindi:

  • Fotoreporter
  • Fotografo wedding o di matrimoni
  • Fotografo di Moda
  • Fotografo paesaggista
  • Fotografo Documentarista
  • Fotografo di Viaggio
  • Storyteller
  • Fotografo Pubblicitario
  • Fotografo artista, o d’arte
  • Fotografo HDRI

Ognuna di queste specializzazioni ha caratteristiche specifiche, e quindi sapere prima quale strada intraprendere deve essere la discriminante del tuo percorso.

Alternative al corso di laurea triennale in fotografia: Bachelor Degree di DAM Photography

DAM Academy offre un piano di studi nazionale triennale esclusivo di rilevanza internazionale, di natura molto pratica, con qualifiche regionali (modalità on-campus), project work, stage ed esposizioni per aumentare la visibilità degli studenti. Percorso unico tra workshop online e lezioni in presenza. Per coloro che non hanno tempo e non riescono a frequentare, è prevista una formula più flessibile (online), nella quale i corsi possono essere seguiti tramite la nostra app o portale.

I CORSI DAM ACADEMY

FOTOGRAFIA

ADV & POST PRODUCTION

CINEMA &

NEW MEDIA

GRAPHIC E WEB

COMMUNICATION

EVENT

MANAGEMENT